Rega – Guardia aerea svizzera di soccorso

La nuova app Rega

È già stata utile per migliaia di missioni e ci permette ogni giorno di aiutare pazienti il più rapidamente possibile: stiamo parlando dell'app Rega per le emergenze. Ora l'abbiamo ulteriormente ottimizzata. Oltre al collaudato sistema d'allarme, abbiamo sviluppato nuove funzioni, alcune delle quali per le sostenitrici e i sostenitori Rega.

Ricerca più efficace: condividere la posizione

Se v'infortunate quando siete in giro da soli e non siete in grado di dare l'allarme di persona, la nuova funzione "Condividere la posizione" aiuta la Rega a trovarvi più velocemente. Attivando questa funzione, l'app Rega in background trasmette regolarmente la vostra posizione attuale alla Rega o ai contatti da voi selezionati, ad esempio amici o familiari.

Attivando "Condividere la posizione con la Rega", ad esempio prima di un'escursione in bici, la vostra posizione viene trasmessa regolarmente alla Rega. Il vantaggio: se succede qualcosa e risultate dispersi, la Rega può accedere alle ultime coordinate trasmesse e quindi cercarvi in modo più efficiente. La Rega utilizza i vostri dati di posizione solo in caso d'emergenza e li memorizza solo per il tempo necessario.

Se desiderate condividere la vostra posizione attuale anche con amici o familiari, attivate la funzione "Condividere la posizione con i contatti". Così queste persone possono seguire la vostra escursione in bici e sapere in qualsiasi momento dove siete.

 

Consentire di sorvegliare l'attività 

Se andate in montagna per un'escursione impegnativa oppure fate jogging da soli, potete consentire di sorvegliare la vostra attività con la nuova funzione "Confermare". Potete stabilire l'intervallo di tempo o il momento in cui l'app Rega vi chiederà se tutto è a posto. Al momento definito da voi, ad esempio ogni 10 minuti, l'app emetterà un tono d'avviso che vi chiederà di confermare se è tutto a posto toccando il pulsante.

Se non reagite, l'app attiva una chiamata. Se continuate a non reagire, i vostri contatti d'emergenza memorizzati nelle impostazioni, come ad esempio amici o familiari, saranno contattati uno dopo l'altro con un messaggio vocale, che li informa di una possibile situazione d'emergenza.

L'idea di fondo è che, se vi dovesse succedere qualcosa e non foste più in grado di confermare la richiesta dell'app, in caso di fondato sospetto di una situazione d'emergenza i vostri contatti d'emergenza potrebbero fare delle ricerche su dove vi trovate e, se necessario, allarmare la Rega o la polizia.

Funziona in modo simile anche la "Sorveglianza dei movimenti": se il vostro cellulare non si muove per 10 minuti, sarete contattati prima con un messaggio vocale, quindi con una chiamata. Se non reagite, saranno chiamati i vostri contatti d'emergenza uno dopo l'altro. Quindi, quando fate una pausa, non dimenticate di disattivare la sorveglianza dei movimenti.

Altri link

L'app Rega per emergenze nel dettaglio