Navigazione di servizio

Carrello

Il tuo carrello è vuoto.

Shop Rega

Navigazione linguistica

Cambiare la dimensione del font

Ricerca

Rega – Guardia aerea svizzera di soccorso, alla pagina iniziale

Joel Baumberger, 30 anni, specialista operazioni di ricerca

Joel Baumberger lavora alla Rega come specialista operazioni di ricerca. La centrale operativa lo mobilita quando la Rega viene incaricata dalla polizia di cercare con l’elicottero di ricerca o il suo drone una persona dispersa che potrebbe essere in emergenza.

Quando squilla il cellulare, Joel Baumberger, specialista operazioni di ricerca, si prepara per la ricerca di una persona dispersa. Per il 60 percento il trentenne originario dell’Oberland bernese lavora come meccanico d’elicotteri nel Rega-Center all’aeroporto di Zurigo e per il 40 percento come specialista operazioni di ricerca alla base Rega di Wilderswil, sede del centro di competenza della Rega per la ricerca di persone. Joel Baumberger fa parte del team della Rega Operazioni di ricerca per il soccorso, composto da tre persone. Ciò significa che per cercare persone in emergenza intervengono sempre gli stessi specialisti ben addestrati.

Si parla di operazioni di ricerca per il soccorso quando una persona viene segnalata come dispersa, ad esempio dai suoi parenti, ed esistono segnali che fanno pensare si trovi in difficoltà, come quando qualcuno non rientra da un’escursione all’ora stabilita. Per una missione di ricerca, che avviene sempre su incarico delle autorità, la Rega ha a disposizione mezzi d’intervento specializzati differenti: l’elicottero di ricerca Rega 11 e il drone Rega.

Joel Baumberger è formato sia per gli interventi con l’elicottero di ricerca, sia per quelli con il drone. Di solito vive a Zurigo. Per una settimana al mese, quando è di picchetto per il team Operazioni di ricerca per il soccorso, ha invece a disposizione una camera in un appartamento condiviso nell’Oberland bernese, in modo da poter raggiungere la base entro pochi minuti dall’allarme: «Vengo allarmato dalle e dai capi intervento della centrale operativa elicotteri, che mi danno le prime informazioni. Io le raccolgo, mi consulto con la polizia e delimito l’area di ricerca. Poi, con l’equipaggio d’elicottero, la centrale operativa e la polizia, discutiamo nel dettaglio le informazioni a disposizione e stabiliamo il mezzo d’intervento più idoneo. Se il tempo permette di volare, in linea di massima usiamo l’elicottero di ricerca», spiega Joel Baumberger.

«Sono sempre felice quando troviamo una persona viva e che, tutto sommato, sta bene», commenta Joel Baumberger, che aggiunge: «Purtroppo non è però sempre così. Soprattutto in questi casi per me è importante sapere che abbiamo fatto tutto il possibile. Anche discuterne con l’equipaggio aiuta a elaborare un intervento». Benché non tutte le ricerche abbiano un lieto fine, è comunque contento «di poter contribuire a salvare persone».

«Se il tempo permette di volare, in linea di massima usiamo l’elicottero di ricerca»

07:30

All’inizio di una missione di ricerca, Joel Baumberger raccoglie tutte le informazioni per delimitare l’area di ricerca. Oggi l’equipaggio si allena simulando un’emergenza reale.

08:15

Joel Baumberger discute la situazione iniziale con l’equipaggio dell’elicottero. In seguito si decide quale mezzo di ricerca utilizzare.

09:00

Per cercare una persona scomparsa, la Rega usa il drone o l’elicottero di ricerca, a dipendenza delle condizioni meteorologiche.

09:30

Lo specialista operazioni di ricerca siede nella parte posteriore dell’elicottero, gestisce i sistemi di ricerca, comunica con la polizia o i soccorritori alpini a terra e dà al pilota istruzioni sulla rotta aerea.

10:45

L’elicottero di ricerca della Rega è equipaggiato con una termocamera altamente sensibile, un dispositivo per la localizzazione dei cellulari, un faro di ricerca e vari sensori.

11:15

Svolge una seconda funzione: il meccanico d’elicotteri qualificato esegue il controllo del verricello dell’elicottero di soccorso alla base di Wilderswil.

13:00

Il drone viene usato come mezzo di ricerca supplementare. Quando il pilota l’ha avviato sul terreno e il drone si trova a 60 metri da terra, Joel Baumberger lo aziona dalla base di Wilderswil.

16:20

Dopo il volo d’addestramento, il drone Rega viene scaricato dal furgone e preparato per il prossimo intervento.

19:00

Nel tempo libero, Joel Baumberger ama viaggiare o rilassarsi in montagna, come qui sul Rigi.

Informazioni aggiuntive