Navigazione access key


1414

Alarmnummer Schweiz

Anrufen


+41 333 333 333

Aus dem Ausland

Anrufen


contenuto

Soccorrere con ogni condizione meteo: l’UFAC concede alla Rega un permesso straordinario


Attualità Rega del 22.12.2017

Soccorrere con ogni condizione meteo: l’UFAC concede alla Rega un permesso straordinario

Per la Rega, è un passo avanti sulla via della realizzazione della sua visione “soccorrere con qualsiasi tempo”. Il 23 dicembre 2017, la Rega ottiene un permesso straordinario dall’Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC) permettendole di utilizzare 24 ore su 24, importanti segmenti centrali della rete Low Flight Network. La Rega stima che con la nuova regolamentazione, ogni anno fino a 300 pazienti in più potranno beneficiare del rapido soccorso aereo medicalizzato. Benefici anche per la popolazione ticinese.


Da tempo, la Rega insieme alle Forze aere svizzere, alla società di controllo del traffico aereo Skyguide e all'Ufficio federale dell'aviazione civile, lavora alla realizzazione e messa in funzione del cosiddetto Low Flight Network (LFN). La rete nazionale di corridoi di volo strumentale, basata sulla navigazione satellitare, collega fra loro aeroporti, ospedali ed elibasi della Rega. L'elicottero, grazie all'autopilota, può viaggiare come su un'autostrada sulla rotta di volo registrata nel computer di bordo: un miglioramento sensibile a livello di sicurezza e la premessa necessaria affinché gli elicotteri possano volare con il sistema di volo strumentale (IFR), anche in condizioni di scarsa visibilità.

I voli d'approccio IFR per la Rega sono ora possibili anche fuori orario

Diverse tratte della rete Low Flight Network, ad esempio l'approccio IFR agli aeroporti militari Emmen e Meiringen, come pure l'avvicinamento all'eliporto dell'ospedale Insel di Berna, sono stati praticati con successo dalle Rega, però solo di giorno, durante l'operatività della rispettiva infrastruttura. Un esempio: alle ore 9 di mattina, un pilota d'elicottero della Rega ha sfruttato l'avvicinamento in IFR dell'aeroporto militare di Emmen per forare la coltre di nebbia alta e, sotto il fitto strato ha potuto prendere a bordo un paziente e portarlo all'Ospedale cantonale di Lucerna. Lo stesso volo, prima non era autorizzato dopo le ore 17 né durante il fine settimana. Poiché i voli di soccorso non conoscono orari, per la Rega è essenziale di poter utilizzare alcune rotte LFN e approcci IFR, anche fuori orario.

I voli d'approccio IFR per la Rega sono ora possibili anche fuori orario

Diversi segmenti della rete Low Flight Network, ad esempio la procedura di avvicinamento IFR agli aeroporti militari di Emmen e di Meiringen, come pure quella per l'avvicinamento all'eliporto dell'ospedale Insel di Berna, sono stati utilizzati con successo dalla Rega, però solo di giorno, durante l'operatività della rispettiva infrastruttura. Un esempio: alle ore 9 di mattina, un pilota d'elicottero della Rega ha sfruttato l'avvicinamento in modalità IFR all'aeroporto militare di Emmen per oltrepassare la coltre di nebbia alta e, sotto il fitto strato ha potuto prendere a bordo un paziente e portarlo all'Ospedale cantonale di Lucerna. Lo stesso volo, prima non era autorizzato dopo le ore 17 né durante il fine settimana. Poiché i voli di soccorso non conoscono orari, per la Rega è essenziale poter utilizzare alcune rotte LFN e approcci IFR, anche fuori orario.

Una pietra miliare per il progetto Low Flight Network

Con la concessione attribuita il 23 dicembre 2017 dall'UFAC è stato superato un grosso ostacolo sulla via dell'ulteriore ampliamento del Low Flight Network. «Sono estremamente soddisfatto che, insieme con l'UFAC abbiamo fatto un enorme passo avanti - dichiara Ernst Kohler, CEO della Rega -. Grazie alle nuove possibilità, gli equipaggi Rega potranno aiutare più persone e volare in maggiore sicurezza». Christian Hegner, direttore dell'Ufficio federale dell'aviazione civile aggiunge come «La Rega ha fatto un importante lavoro da pionieri, integrando l'LFN nel sistema aeronautico svizzero e, con ciò aprirlo in una seconda fase anche ad altri utenti». Nelle prossime fasi previste in futuro, l'utilizzo dell'intera rete LFN dovrà essere possibile anche durante la notte e si dovrà poter collegare altri ospedali e regioni, per esempio l'Engadina. Inoltre, la Rega vorrebbe poter utilizzare le rotte di avvicinamento militari anche fuori orario e senza limite. «Con questo progetto, in stretta collaborazione con le Forze aeree svizzere facciamo un lavoro da pionieri che suscita l'attenzione del mondo intero. Sono sicuro che i pazienti trarranno beneficio dai nostri sforzi in loro favore» conclude Heinz Leibundgut, capo dei piloti di elicottero della Rega e grande promotore della visione Rega.

Prestazioni sanitarie migliorate per la Svizzera centrale, l'Oberland bernese e il Ticino

Presto, dopo l'Ospedale Insel di Berna, anche l'Ospedale cantonale di Lucerna, come secondo nosocomio della Svizzera, disporrà del sistema d'approccio IFR. Con l'autorizzazione straordinaria per l'uso degli avvicinamenti fuori orario agli aeroporti militari di Emmen e di Meiringen e gli approcci IFR previsti per inizio 2018 agli ospedali di Lucerna e di Interlaken, la Rega può collegare le regioni della Svizzera centrale e dell'Oberland bernese all'LFN. Per le popolazioni delle due regioni ciò significa un miglioramento del soccorso aereo medicalizzato. Anche gli abitanti del Ticino trarranno benefici dal permesso straordinario dell'UFAC: ora gli elicotteri di salvataggio della Rega possono volare sulla rotta nord - sud sopra il Gottardo anche di notte. Assieme all'avvicinamento IFR su Emmen, la popolazione ticinese è collegata meglio all'Ospedale cantonale di Lucerna di livello universitario, specialmente in casi complessi come parti prematuri. Secondo il mandato di prestazione degli ospedali, capita che simili casi debbano essere trasferiti dal Ticino all'Ospedale cantonale di Lucerna, rispettivamente al reparto neonatologia della Clinica pediatrica di Lucerna.

 

Servizio stampa Rega

 

Indietro alla panoramica

Maggiori informazioni

Diventate sostenitore

Grazie per il vostro appoggio

Diventate sostenitore!

Occiali da sci

Ora disponibile nel Rega-Shop

Occiali da sci

Inizio pagina