Cambiare la dimensione del font

Ricerca

Rega – Guardia aerea svizzera di soccorso
In missione per i più piccoli

Rega in missione a Pentecoste per i più piccoli

Durante il week-end lungo di Pentecoste gli elicotteri della Rega hanno compiuto una cinquantina circa di missioni per prestare soccorso a persone in urgenza. Tre gli interventi in cui a bordo degli elicotteri sono stati trasportato piccoli pazienti nati prematuri.

In generale, a causa delle condizioni meteo molto variabili, il numero di missioni durante il week-end lungo di Pentecoste è rimasto nella media. La tipologia degli interventi riflette il vasto spettro d'attività della Rega: in circa la metà di essi gli equipaggi Rega hanno prestato soccorso a persone ammalate, mentre gli altri sono da ricondurre a incidenti stradali, infortuni sul lavoro e sportivi.


Gli elicotteri si sono alzati in volo anche per pazienti più piccoli: nelle ultime 72 ore tre neonati prematuri sono stati trasportati in un'incubatrice mobile verso un ospedale specializzato. Due volte è intervenuto l'equipaggio di Berna e una volta quello della base di Zurigo per aiutare questi piccoli pazienti appena venuti al mondo.

In occasione di questi interventi altamente complessi, l'equipaggio standard Rega è sempre affiancato da un team di specialisti in neonatologia di un ospedale specializzato. In un anno gli elicotteri come pure i jet ambulanza della Rega trasportano 200-300 neonati e nati prematuri. Per questo motivo la Guardia aerea svizzera di soccorso negli ultimi anni ha acquistato una nuova e super moderna incubatrice mobile che può essere trasportata a bordo di qualsiasi apparecchio, così che i giovani pazienti possano essere seguiti nel migliore dei modi durante il volo.

 

Servizio stampa Rega
Federica Mauri