Cambiare la dimensione del font

Ricerca

Rega – Guardia aerea svizzera di soccorso

Valanga in Val Bedretto e al Pizzo Tambo

Una vittima della valanga scesa dal Pizzo Rotondo, una morta per una valanga scesa dal Pizzo Tambo sul confine con l'Italia e sei pazienti, feriti in incidenti nella Mesolcina e a San Bernardio paese, come pure sul Tamaro e sulle piste di Airolo, è il bilancio provvisorio di questa fine settimana nella Svizzera italiana che ha visto impegnato le elibasi Rega Ticino con Eliticino, Erstfeld, e Samedan.

Valanga Pizzo Rotondo


L'allarme alla Rega per la valanga al Pizzo Rotondo è stato lanciato alla centrale Rega 1414, attorno alle ore 11 con un telefono mobile. La chiamata proveniva dal rifugio Pesciora da dove era stato osservata la caduta della valanga.

Essendo l'elicottero della Rega Ticino impegnato altrove, la centrale Rega 1414 ha mobilitato l'elibase Rega Erstfeld. Il volo di perlustrazione ha mostrato delle tracce di sci che finivano nella valanga. Le ricerche hanno portato alla luce una vittima, recuperata nel corso del pomeriggio. Le tracce e gli effetti recuperati lasciavano intuire che la vittima non era sola.

Le vaste proporzioni della valanga hanno richiesto l'intervento di una cinquantina di soccorritori terrestri del CAS e di 12 conducenti di cani da valanga. Le ricerche continueranno almeno fino al tramonto.

Valanga Pizzo Tambo


Nel pomeriggio la Rega 1414 è stata pure allarmata per una valanga al Pizzo Tambo, sopra Spluga/GR. È intervenuto l'elicottero dell' elibase Rega Samedan, che sulla fascia di confine con l'Italia, ha recuperato la salma di una donna di 44 anni.

Altri interventi in Ticino


L'elicottero della base Rega Ticino, affiancato dall'elicottero dell'Eliticino, domenica è intervenuto due volte a San Bernardino paese, per soccorrere e indi elitrasportare all'ospedale di Bellinzona, tre persone, tutte vittime di cadute sulle vie ghiacciate con conseguenti traume di varia natura.


A Roveredo/GR l'eliambulanza ha portato soccorso ad un uomo, vittima di una caduta da una scala mentre tentava fare la manutenzione del portone di un garage. Dopo le prime terapie sul posto è stato ricoverato a Bellinzona. Il suo stato non desta preoccupazioni.


Al Tamaro, infine, è stata soccorso una donna, vittima di una caduta sulle nevi. Sulle nevi di Airolo, l'eliambulanza di Erstfeld, in una pausa dei lavori di ricerca in atto al Pizzo Rotondo, ha medicato e ricoverato una bambina sciatrice, feritasi in una caduta.

Informazioni aggiuntive