Navigazione di servizio

Carrello

Il tuo carrello è vuoto.

Shop Rega

Navigazione linguistica

Cambiare la dimensione del font

Ricerca

Rega – Guardia aerea svizzera di soccorso, alla pagina iniziale

Come proteggersi al meglio dalle malattie del viaggiatore

Le malattie del viaggiatore possono colpire chiunque. Scoprite come prepararvi al meglio per godervi appieno le vacanze all’estero.

Estate, sole, montagne, spiaggia… Non vedevate l’ora di partire, ma le tanto attese e meritate vacanze non iniziano nel migliore dei modi. Poco dopo l’arrivo, vi ammalate. Le malattie del viaggiatore possono rovinare il periodo più bello dell’anno. Le condizioni climatiche e igieniche nel luogo di vacanza, spesso diverse da quelle alle quali siamo abituati a casa, possono provocare disturbi gastrointestinali, allergie o scottature. È stato anche dimostrato che durante le ferie gli incidenti sono più frequenti. Non per negligenza, ma perché spesso facciamo più cose rispetto a quando siamo a casa e ci dedichiamo a hobby che di solito non pratichiamo mai o solo raramente.

Il viaggio va preparato per tempo

Quali precauzioni prendere e cosa fare se, nonostante la prudenza e le precauzioni, succedesse anche a voi? A dipendenza della destinazione, una buona preparazione comincia settimane o addirittura mesi prima dell’inizio del viaggio. Informatevi sul clima, sulle malattie più comuni e eventuali vaccinazioni obbligatorie nella regione interessata. Per informarvi sulle vaccinazioni richieste e sulle raccomandazioni mediche per la vostra destinazione, potete rivolgervi ad esempio al medico di famiglia, all’Ufficio federale della sanità pubblica o consultare la piattaforma online healthytravel.ch del Comitato svizzero di esperti per la medicina dei viaggi. Cogliete  l’occasione per verificare anche la copertura in caso di malattia e d’incidente all’estero da parte della vostra cassa malati, dell’assicurazione contro gli infortuni, ecc. Valutate per tempo se migliorare la copertura con un’assicurazione supplementare risp. di viaggio o con un libretto d’assistenza. Controllate anche la validità del vostro tesseramento Rega. Per evitare spiacevoli sorprese, leggete attentamente anche le clausole scritte in piccolo sulle vostre polizze assicurative, come le esclusioni dall’obbligo di fornire prestazioni.

Dopo esservi informati bene, è il momento di preparare la vostra farmacia da viaggio personale. Il contenuto dipende molto dal tipo di viaggio, dalla destinazione, dalla durata e dalle attività previste. È quindi difficile dare consigli validi per tutti.

I farmaci nel bagaglio a mano

Abbiamo comunque allestito un elenco di medicamenti che dovrebbero essere presenti in ogni farmacia da viaggio (vedi box). Se soffrite di una malattia e dovete prendere delle medicine, è importante portarne una quantità sufficiente nel vostro bagaglio a mano. Se usate farmaci sottoposti alla Legge sugli stupefacenti, consigliamo vivamente d’informarvi prima del viaggio se è consentito portarli nel Paese di destinazione e a quali condizioni. Anche in questo caso, il vostro medico di famiglia vi aiuterà volentieri.

Proteggere la pelle

Giunti a destinazione, un comportamento prudente aiuta a evitare problemi durante le settimane più belle dell’anno. Assicuratevi ad esempio di avere prodotti con il fattore di protezione solare adatto a dove vi trovate. A dipendenza della destinazione (ad esempio in Australia e in Nuova Zelanda), il fattore raccomandato localmente (fattore 50 - 70) è molto più alto rispetto ai nostri standard. Le punture d’insetti possono essere prevenute indossando l’abbigliamento adeguato e usando un repellente. Le piccole ferite devono essere disinfettate regolarmente in modo appropriato e le lesioni cutanee vanno trattate con sostanze lenitive.

Cotti, bolliti o sbucciati

A causa del cambiamento delle abitudini alimentari e di batteri e virus a cui il corpo non è abituato, uno dei disturbi più comuni in vacanza è la diarrea del viaggiatore. Anche se molto sgradevole, di solito non presenta complicazioni e passa da sola dopo tre o quattro giorni. L’importante è compensare la perdita di liquidi e sali minerali. Seguire il principio «Cook it, boil it, peel it or forget it!» («Cuocilo, fallo bollire, sbuccialo o evitalo!») aiuta a prevenirla.

E se, nonostante tutte le precauzioni prese, vi dovesse succedere qualcosa di molto grave, anche all’estero la Rega è a vostra disposizione 24 ore su 24. Chiamateci se non sapete come affrontare un problema di salute all’estero. In molti casi, i nostri medici consulenti possono aiutarvi già al telefono. Oppure facciamo in modo di rimpatriarvi con il jet Rega o a bordo di un aereo di linea, assistendovi professionalmente. Vi auguriamo un’estate piacevole e rilassante, ma soprattutto di trascorrere vacanze senza incidenti e in buona salute.

Consigli per una farmacia da viaggio di base

  • Farmaci personali
  • Antidolorfici e antipiretici
  • Disinfettante
  • Bendaggi e garze
  • Benda elastica
  • Cerotti
  • Forbici e pinzetta
  • Termometro con custodia infrangibile
  • Raffreddore, tosse, ecc. 
  • Prurito, allergie, ecc. 
  • Punture d'insetti
  • Cinetosi (mal di viaggio), nausea, vomito
  • Diarrea
  • Medicamenti profilattici o scorta d'emergenza
  • Repellente efficace contro gli insetti
  • Zanzariera

Informazioni aggiuntive