Navigazione di servizio

Carrello

Il tuo carrello è vuoto.

Shop Rega

Navigazione linguistica

Cambiare la dimensione del font

Ricerca

Rega – Guardia aerea svizzera di soccorso, alla pagina iniziale

La Rega rafforza il suo dispositivo e staziona un elicottero di salvataggio a Sion (VS)

Con lo stazionamento di un elicottero di salvataggio a Sion (VS), la Guardia aerea svizzera di soccorso Rega rafforza da Natale il suo dispositivo di soccorso aereo nel Canton Vaud e dell’Oberland bernese occidentale. Lo stazionamento avviene in collaborazione con l’impresa locale Héli-Alpes SA.

La Rega gestisce in Svizzera 12 elibasi e una base partner a Ginevra. Con i suoi 19 elicotteri di salvataggio garantisce le cure mediche aeree di base a favore della popolazione svizzera. Per continuare a ottimizzare il soccorso aereo in Svizzera, verifica costantemente questo dispositivo d’intervento. Da Natale la Rega staziona un elicottero di salvataggio a Sion, per rafforzare il suo dispositivo nel Canton Vaud e nell’Oberland bernese occidentale e per migliorare ulteriormente il soccorso aereo in queste regioni. La Rega avrà così 14 sedi, aumentando la disponibilità dei suoi mezzi d’intervento a beneficio dei pazienti.

Lo stazionamento a Sion di un elicottero Rega del tipo AgustaWestland Da Vinci avviene in collaborazione con l’impresa locale di trasporto in elicottero Héli-Alpes SA. L’elicottero sarà ospitato nell’hangar del suo edificio. L’equipaggio della Rega è disponibile 24 ore su 24 e può quindi decollare in pochi minuti anche di notte, per portare soccorso medicalizzato ovunque sia necessario il suo intervento. Come tutti gli elicotteri Rega, anche l’elicottero di salvataggio stazionato a Sion è dotato di un verricello e può essere impiegato per l’intero spettro di missioni svolte dalla Rega, compresi i trasporti speciali di terapia intensiva e il trasporto di neonati e nati prematuri.

Come tutti gli elicotteri della Rega, anche l’elicottero di salvataggio stazionato a Sion viene
mobilitato dalla centrale operativa nazionale della Rega, che lo guida durante le missioni. Poiché il soccorso aereo, a differenza di quello terrestre, non conosce confini cantonali, un coordinamento centrale dei mezzi di soccorso aereo è indispensabile, soprattutto quando il numero degli interventi è elevato. Nel 65 percento circa dei casi, la Rega è mobilitata direttamente attraverso il suo numero d’allarme 1414, mentre nel 35 percento circa riceve l’allarme tramite una centrale cantonale d’allarme sanitario urgente.

Gli interventi della Rega nel Canton Vallese

Per le missioni sul territorio cantonale vallesano, in caso di necessità, la centrale d’allarme sanitario urgente (CASU) 144 Vallese mobilita già oggi l’elicottero di salvataggio della Rega. In Vallese, gli elicotteri della Rega eseguono attualmente circa tre interventi la settimana, soprattutto per trasporti speciali di terapia intensiva, come ad esempio il trasporto di nati prematuri, che non possono essere effettuati da Air Zermatt o da Air-Glaciers. Con lo stazionamento del nuovo elicottero della Rega a Sion, per quanto riguarda l’allarme per le missioni della Rega in Vallese non cambia nulla: come finora, la CASU 144 Vallese può mobilitare tutti i mezzi d’intervento della Rega tramite la centrale nazionale di soccorso aereo della Rega. A tempo debito, la Rega parteciperà con una gamma di prestazioni ancora da definire alla messa a concorso del soccorso aereo in Vallese, prevista per l’anno prossimo. Alla Rega la popolazione vallesana sta a cuore. Oltre 50’000 sostenitrici e sostenitori del Canton Vallese ci aiutano con i loro contributi. Cogliamo quindi l’occasione per ringraziarli di cuore.

Informazioni aggiuntive

Servizio stampa Rega:

Voglia ricordare che le seguenti coordinate sono riservate ai giornalisti.

Servizio stampa Rega
Federica Mauri
Base Rega Ticino
Via Aeroporto 15
6596 Gordola

T: +41 (0)79 964 17 79
federica.mauri@rega.ch