Cambiare la dimensione del font

Ricerca

Rega – Guardia aerea svizzera di soccorso
Un elicottero della Rega in azione dopo la valanga al Pizzo Canà

Valanga al Pizzo Canà: tre sciatori soccorsi dalla Rega

Mentre stavano compiendo un’escursione con le pelli di foca, tre persone sono state travolte da una valanga. Le due donne e l'uomo facevano parte di un gruppo di nove persone. Sul posto sono intervenuti due elicotteri di soccorso della Rega e uno della Heli Bernina. Un week-end pasquale intenso per gli equipaggi Rega, che hanno compiuto oltre 200 interventi in Svizzera e all'estero.

Il gruppo di sci escursionisti era partito questa mattina da Fusio (in Val Lavizzara), per raggiungere il Pizzo Canà, a circa 2900 metri di quota. Il gruppo era quasi giunto a destinazione, quando improvvisamente si è staccata una valanga di grosse dimensioni (un fronte di 200 metri di larghezza) che ha travolto tre persone: due sciatori sono stati interamente sommersi dal manto nevoso, mentre un terzo solo parzialmente.

I tre sono stati prontamente soccorsi dai compagni di escursione, che li hanno liberati e hanno lanciato immediatamente l'allarme tramite il canale di emergenza E poco dopo mezzogiorno. Sul posto sono intervenuti due elicotteri della Rega, delle basi di Locarno (Rega 6) e Wilderswil (Rega 10), e un elicottero della Heli Bernina, con a bordo un alpinista del CAS specialista nel soccorso in elicottero.

Una donna ha riportato ferite di media entità ed è stata elitrasportata da Rega 6 all'Ospedale Civico di Lugano, mentre gli altri due pazienti, una donna e un uomo, in stato di ipotermia, sono stati elitrasportati da Rega 10 all'Ospedale La Carità di Locarno. I rimanenti sei membri del gruppo, tutti illesi, sono invece stati trasportati con l'elicottero della Heli Bernina a Mogno. Sul posto anche la Polizia cantonale ticinese, che ha diretto le operazioni.

 

Quattordici interventi a causa di valanghe

Fra Venerdì Santo e Lunedì di Pasqua gli elicotteri di soccorso della Rega sono stati sollecitati 190 volte. Le condizioni meteo e in particolare le nevicate degli scorsi giorni si rispecchiano anche nel bilancio degli interventi compiuti dalla Rega in questi quattro giorni. La Centrale operativa della Rega ha organizzato circa una ottantina di missioni per prestare soccorso a persone infortunatesi durante la pratica di sport invernali; altre 60 circa invece per malattie acute; mentre una trentina circa per soccorrere persone infortunatesi mentre praticavano sport.

La grossa quantità di neve e le condizioni meteo degli ultimi quattro giorni hanno portato a 14 allarmi a causa della caduta di valanghe, fra cui quello avvenuto oggi in Lavizzara.

 

I jet Rega in missione nel mondo

Anche gli equipaggi dei tre jet ambulanza Rega durante le festività pasquali sono stati in missione e hanno rimpatriato una dozzina di pazienti in particolare da Portogallo, Spania, Italia, Corsica, Georgia, Olanda e Bosnia.

Federica Mauri
Servizio stampa Rega