Rega – Guardia aerea svizzera di soccorso

L'app Rega

L'app Rega per le emergenze è già stata utile per migliaia di missioni e ci permette ogni giorno d'aiutare pazienti il più rapidamente possibile.

L'app Rega permette d'allarmare la centrale operativa della Rega scorrendo il dito e i suoi dati di posizione vengono trasmessi automaticamente. In questo modo, in caso d'emergenza, si risparmia tempo prezioso. L'app gratuita della Rega può essere utilizzata in Svizzera e all'estero. I dati personali memorizzati nell'app Rega sono trasmessi alla Rega per le coordinate e viene stabilito un collegamento telefonico con la centrale operativa. Dopo un colloquio telefonico con la persona che ha dato l’allarme, la Rega avvia le operazioni di soccorso. 

Affinché la funzione di localizzazione dell’app funzioni, il segnale GPS deve essere attivato nelle impostazioni dello smartphone. Un punto particolarmente importante: per dare l’allarme tramite l'app Rega è necessaria una copertura di rete mobile sufficiente.

Le funzioni più importanti dell’app Rega

Allarmare la Rega

Allarma la centrale operativa della Rega scorrendo il dito e i suoi dati di posizione vengono trasmessi automaticamente. In questo modo, in caso di emergenza, si risparmia tempo prezioso. 

Simulare un’emergenza con il test d’allarme

Per testare la funzione simulando un’emergenza, l’app Rega dispone di un test d’allarme. 

Condividere la posizione con la Rega

Condividete i vostri dati di posizione in background con la Rega – per assicurare un soccorso il più efficiente possibile in caso d’emergenza. Questa funzione invia periodicamente la posizione dello smartphone alla centrale operativa della Rega. Nel caso di un’operazione di ricerca, i/le capo intervento della Rega possono accedere alla banca dati e determinare l'ultima posizione conosciuta dello smartphone.

Condividere la posizione con i contatti

Condividete i vostri dati di posizione con parenti e amici, ad esempio durante un'escursione. Le persone selezionate ricevono un link che dà loro accesso a una mappa con i dettagli della sua posizione. Quando l'utente dell'app disattiva la funzione, i dati vengono cancellati automaticamente.

Questa funzione supplementare è riservata alle sostenitrici e ai sostenitori della Rega.

Sorvegliare l'attività

Ora l'app Rega vi permette di sorvegliare le vostre attività, ad esempio quando è in giro da solo/a. Gli utenti possono memorizzare fino a tre contatti di emergenza, che vengono informati con una chiamata automatica se l'utente dell'app non è più in grado di confermare la richiesta automatica sul vostro smartphone o non si muove per un lungo periodo di tempo.

Questa funzione supplementare è riservata alle sostenitrici e ai sostenitori della Rega.

Scaricate ora l'applicazione Rega per il vostro iPhone o il vostro smartphone Android.

Domande e risposte sul tema: App Rega

Selezionate l'area tematica per le risposte alle domande più frequenti e per ulteriori informazioni.

Ho una domanda riguardante l'app Rega e non trovo risposta nelle «domande ricorrenti FAQ». Dove potrei rivolgermi?

Consigliamo di contattarci mediante il nostro modulo di contatto. Ci occuperemo volentieri del suo caso.

Perché non posso registrare contatti d’emergenza con un numero di cellulare straniero?

Nell’app Rega, come contatti d’emergenza si possono registrare soltanto numeri di cellulare svizzeri e del Liechtenstein. Per usare correttamente le funzioni «Movimento» e «Confermare», è indispensabile che i contatti d’emergenza registrati possano ricevere un SMS e la chiamata di controllo automatica. Solamente così i contatti potranno reagire e fare ricerche sulle condizioni dell’utente dell’app. Non possiamo garantire che questo processo funzioni correttamente anche nel caso in cui venga esteso a numeri di cellulare internazionali.

Non posso più aggiornare il mio vecchio smartphone, ma ho ancora installata una vecchia versione dell'app Rega. La funzione d'allarme funziona ancora?

Sì, può continuare a utilizzare la funzione d’allarme.

Vado spesso e volentieri in montagna e non è raro che le mie escursioni mi portino nella zona alpina di confine. Cosa devo fare in caso di un'emergenza? Posso allarmare la Rega anche dalla fascia di confine? È possibile farlo anche con l'app Rega e la funzione «Ho bisogno d’aiuto in Svizzera»?

In linea di principio all’estero la Rega non assiste pazienti direttamente sul luogo dell’incidente. La responsabilità spetta alle organizzazioni di soccorso locali. Ci sono tuttavia casi nei quali la Rega interviene nella fascia di confine, ma questo su esplicita richiesta di un elicottero di soccorso della Rega da parte dei soccorritori locali.

Se, in caso d’emergenza, non è sicuro/a di trovarsi ancora in Svizzera oppure già all’estero, le consigliamo di chiamare prima il numero d’allarme della Rega 1414, oppure di dare l’allarme via app con «Ho bisogno d’aiuto in Svizzera».

Questo è consigliabile soprattutto se il luogo è difficile da raggiungere, quando l’aiuto è urgente e le vie d’accesso sono troppo lunghe per i mezzi di soccorso terrestre, oppure se ritiene che, vista la gravità delle ferite o le condizioni di salute, sia necessario l’intervento di un elicottero di soccorso.

Se è invece sicuro/a di trovarsi all’estero, le consigliamo dare l’allarme tramite il numero d’emergenza europeo 112, oppure di comporre il numero 911, rispettivamente di informarsi in anticipo, ad esempio consultando una guida turistica, sui numeri d’emergenza locali. L’esperienza insegna che in questo modo le operazioni di soccorso in situazioni d’emergenza al di fuori della Svizzera possono essere avviate più velocemente, soprattutto quando i soccorritori locali hanno bisogno di informazioni dettagliate sul luogo dell’incidente e sulle condizioni meteo locali. Se fosse necessario mobilitare la Rega, questa centrale d’allarme ci avvertirà immediatamente.

La funzione «Ho bisogno d’aiuto all’estero» dell’app Rega non è in linea di principio pensata per dare l’allarme in caso d’emergenza acuta all’estero. Serve piuttosto quando la Rega deve organizzare un rimpatrio per problemi medici all’estero. In casi del genere, i pazienti sono di norma già stati ospedalizzati e con i dati trasmessi tramite l’app i nostri medici consulenti possono discutere il caso con i medici del posto e organizzare un rimpatrio adeguato.

Sono una persona non udente e non posso telefonare. In caso di emergenza come posso mettermi in contatto con la Rega?

In linea di principio i nostri capo intervento desiderano parlare con la persona che dà l’allarme. Alle persone non udenti possiamo comunque consigliare quanto segue. Scarichi l’app Rega sul suo iPhone o sul suo smartphone Android. Trova maggiori informazioni qui.

Nell’app Rega, sotto «Profilo», nel campo «Cognome», inserisca il suo cognome e tra parentesi l’informazione (non udente, via SMS). Importante: inserisca l’informazione (non udente, via SMS) solo nel campo «Cognome». Questo campo viene sempre trasmesso alla centrale operativa della Rega.

Verifichi inoltre che il suo numero di cellulare sia inserito correttamente nel campo «Numero telefonico di questo dispositivo».

In caso d’emergenza può allarmare la Rega tramite l’app. Grazie alle informazioni fornite nel profilo, la centrale operativa della Rega è a conoscenza della sua sordità. La contatterà via SMS e, sempre via SMS, le chiederà anche ulteriori informazioni sull’emergenza.

L'app Rega funziona anche quando ho poca o addirittura nessuna copertura di rete?

Per riuscire a dare l’allarme, ha bisogno di un collegamento, seppur minimo, con una rete mobile. Se non c’è copertura di rete, non è possibile dare l’allarme e nemmeno stabilire un contatto telefonico con la centrale operativa.

Se la copertura è scarsa e non è disponibile alcuna rete per l’invio di dati, l’app Rega trasmette le coordinate via SMS. Anche in questo caso il soccorso viene però avviato solo dopo aver contattato la centrale operativa.

Se nella funzione «Sorvegliare l’attività» non può essere eseguita la «Conferma» tramite l’app per mancanza di copertura di rete, viene avviato il processo della chiamata di controllo e la presa di contatto automatica con i contatti d’emergenza. Se la chiamata di controllo può essere ricevuta, si evita la presa di contatto con i contatti d’emergenza.

Cosa succede quando si attiva il test di allarme?

Il test di allarme è una verifica della possibilità di collegamento, ma non attiva alcuna chiamata alla centrale operativa. Una volta eseguito con successo il test di allarme, lei riceve in automatico una risposta preregistrata e una conferma via SMS.

Cosa succede se nessuno dei miei contatti d'emergenza memorizzati reagisce al messaggio?

Se nessuno dei contatti d’emergenza memorizzati reagisce, viene informata automaticamente la centrale operativa della Rega.

Cosa devono fare i contatti d'emergenza quando vengono contattati?

Quando una sostenitrice o un sostenitore memorizza uno o più contatti d’emergenza nell'app Rega, chi è stato memorizzato viene automaticamente avvisato via SMS. Nel caso di una presa di contatto da parte della Rega, il contatto d’emergenza riceve una chiamata con un messaggio automatico e viene invitato a saperne di più sullo stato dell'utente dell'app. Se non riesce ad avere maggiori informazioni ed esiste il sospetto fondato di una situazione d’emergenza, può avvertire la Rega tramite il numero d’allarme 1414.

Cosa succede se non posso confermare in tempo la sorveglianza periodica (funzione «Confermare») a causa della copertura di rete insufficiente?

Se la conferma non può essere eseguita tramite l’app a causa della copertura di rete insufficiente, viene avviato il processo della chiamata di controllo e del contatto automatico con i contatti d’emergenza. Se la chiamata di controllo può essere ricevuta, si evita la presa di contatto con i contatti d’emergenza.

Cosa succede se inavvertitamente non disattivo la sorveglianza dei movimenti (funzione «Movimento») e il telefono cellulare rimane sul posto per 10 minuti?

Se dopo una gita o un'attività la sorveglianza dei movimenti non viene disattivata, viene prima effettuata una chiamata di controllo automatica sul suo smartphone. Se non risponde, vengono contattati in successione i contatti d’emergenza predefiniti.

Per quanto tempo i miei dati di posizione rimangono visibili dopo che ho disattivato la funzione «Condividere la posizione con i contatti»?

Quando la funzione «Condividere la posizione con i contatti» viene disattivata, i dati di posizione sono cancellati immediatamente.

Chi può vedere e monitorare la mia posizione quando la condivido tramite l'app Rega?

Possono seguire la sua posizione solo le persone che conoscono il link inviato dall'app Rega.

Per quanto tempo restano memorizzati i miei dati di posizione?

In linea di principio la Rega memorizza i suoi dati per un massimo di 60 giorni. Nel caso di un intervento, i dati associati vengono salvati insieme ai dati inerenti l’intervento. Per questo valgono le disposizioni dell’Informativa generale sulla protezione dei dati della Rega.

A quali intervalli di tempo, nella funzione «Condividere la posizione con la Rega», la mia posizione viene trasmessa alla Rega?

Un algoritmo determina l'intervallo di tempo tra le trasmissioni della posizione, a seconda della distanza percorsa e del tempo necessario per percorrerla.

Qual è la differenza tra «Condividere la posizione con la Rega» e «Condividere la posizione con i contatti»?

La funzione «Condividere la posizione con la Rega» trasmette periodicamente alla Rega la sua posizione attuale. Queste informazioni sulla posizione sono visualizzate dalla Rega solo in caso d’emergenza. La funzione può essere attivata in modo permanente. La Rega consiglia di attivare sempre questa funzione prima di svolgere un’attività all'aperto.

La funzione «Condividere la posizione con i contatti» permette ai contatti selezionati di monitorare la sua posizione nel browser. La funzione rimane attiva solo per un certo intervallo di tempo o può essere interrotta manualmente dall'utente dell'app.

Perché le nuove funzioni sono in parte riservate ai sostenitori Rega?

La Rega è una fondazione di pubblica utilità finanziata per oltre il 60 percento dai contributi volontari delle sue sostenitrici e dei suoi sostenitori. Con le funzioni supplementari, come «Condividere la posizione con i contatti» e «Sorveglianza dell'attività», la Rega desidera ringraziare le sue sostenitrici e i suoi i suoi sostenitori per il loro contributo.

Le funzioni di base dell'app, ossia l'allarme e il test, nonché la nuova funzione «Condividere la posizione con la Rega» sono invece disponibili per tutti gli utenti dell'app.

Sono sostenitore Rega. Come faccio ad attivare le funzioni supplementari?

1. Scarichi l'app Rega per iPhone o dispositivi Android, oppure aggiorni la sua app Rega alla nuova versione 2.0.

2. Apra l'app Rega sul suo smartphone.

3. Selezioni «Configurare ora» e segua le istruzioni.

4. Attivare le funzioni supplementari per i sostenitori: nell'app selezioni la voce «Sostenitori» nel menu situato nel bordo inferiore dello schermo.

5. Selezioni «Login per i sostenitori» e inserisca il suo numero di sostenitore (numero a 7 o 8 cifre) e il codice d’avviamento postale del suo domicilio.

A cosa occorre badare usando uno Smartphone con la funzione DUAL SIM?

Per ragioni tecniche, l’app Rega non può supportare le varie funzioni delle DUAL SIM. Se volete usare l’app Rega sinceratevi che la vostra SIM si trova nello slot 1 del cellulare.

Perché l'app Rega non funziona sui sistemi operativi più vecchi?

L'app si basa in gran parte su nuove tecnologie non più supportate dai sistemi operativi più vecchi. Il supporto del sistema operativo dei dispositivi più vecchi è specificato dal produttore. Per installare la nostra applicazione su Android è attualmente necessario Android 6.0 o superiore. La funzionalità dei dispositivi Apple dipende dal modello (tutti i dispositivi Apple compatibili si trovano a questo link) e dal sistema operativo - almeno iOS 10.3.

Desidero utilizzare l'app Rega in un'altra lingua. Come devo fare?

La lingua utilizzata dall'applicazione Rega dipende dalla lingua impostata sul cellulare. L’app è disponibile in tedesco, francese, italiano e inglese. Per tutte le altre lingue è impostato automaticamente l’inglese.

Se dunque imposta sul suo cellulare il tedesco, il francese, l’italiano o l’inglese, potrà utilizzare l’app in una delle quattro lingue sopra indicate.

La lingua dello Smartphone si seleziona sotto „impostazioni”.

Come mai sul mio Tablet non riesco ad usare tutte le funzioni delle app Rega?

In caso di allarme dato tramite le app Rega, è stabilito un collegamento telefonico con la Centrale operativa. Questo avviene attraverso la rete di telefonia mobile. Gran parte dei tablet non è predisposta per la telefonia sulla rete mobile. Di conseguenza questa funzione di allarme non è attivata liberamente per questi tipi di apparecchi.

Sotto «Profilo» devo inserire tutti i miei dati personali, affinché l'app Rega funzioni?

Per la nostra centrale operativa, i dati da lei inseriti sono molto utili. Per l’utilizzo della funzione d’allarme, non sono tuttavia indispensabili. Le consigliamo però di inserire almeno il suo numero di cellulare.

Le funzioni supplementari «Condividere la posizione con i contatti» e «Gestire la sorveglianza» sono riservate ai sostenitori Rega. Per poterle utilizzare, nell’app, sotto «Sostenitori», deve indicare il suo numero di sostenitore e il codice d’avviamento postale e verificare il suo numero telefonico.

Inserendo il termine «Rega», nel mio store non riesco a trovare l'app Rega. Come mai?

Probabilmente il suo cellulare è collegato a uno store straniero, ad esempio perché quando ha effettuato l’accesso allo store ha inserito un indirizzo all’estero. L'app Rega non è disponibile negli store stranieri, perché è stata sviluppata e testata per l'utilizzo nelle reti di telefonia mobile svizzere e non può coprire tutte le opzioni di roaming.

Se vuole scaricare comunque l’app per il suo cellulare, deve aprire un conto separato nello store svizzero. Per farlo, deve avere un indirizzo svizzero (basta anche l’indirizzo di un hotel o di un appartamento di vacanza) e un mezzo di pagamento svizzero (ad es. carta di credito svizzera o una carta regalo acquistata in Svizzera).

La avvisiamo però che la Rega non ha eseguito il test per i cellulari di provider esteri. La invitiamo quindi a utilizzare la funzione di test d’allarme per testare l’app.

Perché devo verificare il mio numero telefonico?

Ci serve per garantire che il numero di telefono inserito corrisponda davvero allo smartphone su cui sono state attivate le varie funzioni. In caso d’emergenza, il numero telefonico corretto è fondamentale per assicurare un soccorso il più efficiente possibile.

Perché devo attivare separatamente sul mio iPhone la funzione «Localizzazione precisa», se voglio utilizzare le funzioni supplementari?

Affinché le funzioni supplementari, come ad esempio «Condividere la posizione», possano trasmettere anche in background i dati alla centrale operativa, l'app richiede questa autorizzazione supplementare per il servizio di localizzazione.

Per quali sistemi operativi è disponibile l'app Rega?

L’app Rega è disponibile per iOS e Android e può essere scaricata gratuitamente dai rispettivi app store. Per garantire che l'applicazione funzioni sempre perfettamente e possa raggiungere il suo scopo, siamo costretti, per motivi tecnici, ad adattarla ai dispositivi e ai sistemi operativi attuali. Di conseguenza, i vecchi sistemi operativi e i dispositivi isolati non sono più supportati. Per installare la nostra applicazione su Android è attualmente necessario Android 6.0 o superiore. La funzionalità dei dispositivi Apple dipende dal modello (tutti i dispositivi Apple compatibili si trovano a questo link) e dal sistema operativo - almeno iOS 10.3.

Se l’app Rega non fosse disponibile per il suo dispositivo mobile, la centrale operativa della Rega dispone di un ulteriore strumento per dare l’allarme in modo preciso in caso d’emergenza. Per determinare l'esatta posizione del proprietario di uno smartphone, è possibile inviargli un link tramite SMS. Aprendo il link, il destinatario può trasmettere le sue coordinate alla centrale operativa della Rega tramite un sito web mobile.

I requisiti per questo procedimento sono uno smartphone abilitato al traffico dati con ricevitore GPS e una copertura di rete sufficiente. Inoltre, la funzione di localizzazione nel dispositivo e il servizio di localizzazione per Internet Explorer devono essere attivati. Per gli smartphone con scheda SIM straniera, il roaming dati deve essere attivato.

Qual è la particolarità dell'app Rega rispetto ai normali dispositivi GPS?

In caso d’allarme dato tramite l’app Rega, le coordinate della posizione in cui si trova chi sta dando l’allarme sono inviate direttamente alla centrale operativa della Rega. Il/la capo intervento vede la posizione direttamente sulla mappa visualizzata sul suo schermo e può quindi utilizzare in modo ancora più efficiente i mezzi di soccorso necessari. La trasmissione automatica dei dati permette inoltre di evitare eventuali errori che in situazioni di stress potrebbero verificarsi nella comunicazione a voce delle coordinate.

Inoltre, l'app Rega trasmette anche informazioni sullo stato della batteria del dispositivo mobile, che in determinate circostanze possono essere importanti per l'ulteriore comunicazione tra la centrale operativa e la persona che ha dato l’allarme. Anche le informazioni personali di chi dà l’allarme, come ad esempio la lingua, il nome e l'età, in caso d’allarme vengono trasmesse alla centrale operativa, a condizione che siano state precedentemente memorizzate nell'app.

L'utilizzo dell'app Rega può causare costi?

Come molte altre app, per determinate funzioni (ad es. visualizzare la mappa, caricare informazioni supplementari o dare l’allarme), anche l’app Rega richiede una connessione dati mobile. A seconda del suo contratto di telefonia mobile, è possibile che le siano addebitati dei costi.

Provando il test d’allarme, viene stabilito un collegamento telefonico con un numero di rete fissa svizzero. Un messaggio vocale conferma l'esito positivo del test. Questa chiamata dura 10-12 secondi. Se le verranno addebitati dei costi e a quanto ammontano, dipende dal suo contratto di telefonia mobile e se si trova in Svizzera o all'estero.

Quali funzioni di base offre l'app Rega?
  • Allarmare la Rega in caso d'emergenza, con trasmissione automatica della posizione alla centrale operativa della Rega – dalla Svizzera e dall'estero
  • Test d’allarme per provare le funzioni d’allarme ed esercitare il procedimento
  • Materiale cartografico dettagliato di Swisstopo, con visualizzazione della posizione in tutti i comuni sistemi di coordinate
  • Varie informazioni sull’allarme, sul pronto soccorso e sul trasporto aereo per l'alpicoltura
Quali funzioni supplementari offre l'app Rega (da gennaio 2019)?
  • Configurare: quando l’app Rega viene aperta per la prima volta dopo l'installazione, l'utente viene guidato per inserire i propri dati e configurare l'app in poche mosse, affinché funzioni in modo ottimale in caso d’emergenza. È possibile dare l’allarme tramite l'app anche senza configurarla.
  • Condividere la posizione con la Rega: questa funzione (se attivata dall'utente dell'app) invia a intervalli di tempo regolari la posizione dello smartphone alla centrale operativa Rega, per assicurare un soccorso il più efficiente possibile in caso d’emergenza. Nel caso di un’operazione di ricerca, i/le capo intervento della Rega possono accedere alla banca dati e determinare l'ultima posizione conosciuta dello smartphone. I dati di posizione sono utilizzati esclusivamente nel caso di un'operazione di ricerca.
  • Condividere la posizione con i contatti: con questa funzione gli utenti dell'app possono condividere la loro posizione con parenti e amici, ad esempio durante un'escursione. Le persone selezionate ricevono un link che dà loro accesso a una mappa con i dettagli sulla posizione. Quando l'utente dell'app disattiva la funzione, i dati vengono cancellati automaticamente. Questa funzione supplementare è riservata alle sostenitrici e ai sostenitori della Rega.
  • Sorvegliare l'attività: ora l'app Rega dà la possibilità agli utenti dell'app di sorvegliare le loro attività, ad esempio quando sono in giro da soli. Gli utenti possono memorizzare fino a tre contatti d’emergenza, che vengono informati con una chiamata automatica se l'utente dell'app non è più in grado di confermare la richiesta automatica sul suo smartphone o non si muove per un lungo periodo di tempo. A tale scopo, le funzioni di sorveglianza devono essere attivate dall'utente. Questa funzione supplementare è riservata alle sostenitrici e ai sostenitori della Rega.
  • Materiale cartografico supplementare di Swisstopo (mappa estiva, invernale e 3D), che facilita la pianificazione di un'escursione o di una gita.



Video esplicativo sull’app Rega

La localizzazione dell'app Rega funziona male o è imprecisa. Da cosa può dipendere?

La funzione di localizzazione deve prima essere attivata nelle impostazioni del suo dispositivo. Affinché in caso di bisogno funzioni al meglio, è consigliabile utilizzarla regolarmente. Se si trova ad esempio in un edificio o in una grotta, il segnale GPS del suo dispositivo mobile non può essere captato. Se possibile, si sposti e dia l’allarme all’aperto.

L'app Rega è idonea per la sicurezza delle persone che lavorano da sole in azienda?

No, l'app Rega non è stata sviluppata conformemente alle prescrizioni legali stabilite per un sistema di chiamata d'emergenza per il lavoro solitario. Per la sicurezza durante il lavoro solitario, che dev'essere conforme alle condizioni legali della CFSL (Commissione federale di coordinamento per la sicurezza sul lavoro) o della Suva (Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni), esistono soluzioni specialistiche, come le app di sicurezza, o basate su hardware.

Posso utilizzare la funzione «Condividere la posizione» anche all'estero?

Sì. Per trasmettere la posizione alla centrale operativa o ai contatti, l'app Rega necessita però di una connessione dati mobile. A seconda del contratto con il suo operatore di telefonia mobile, è possibile che le siano addebitati dei costi.

Posso utilizzare la funzione «Sorvegliare l'attività» anche all'estero?

Sì. Però se ha attivato la funzione «Sorvegliare l’attività» e poi non conferma la richiesta dello smartphone, verrà effettuata una chiamata di controllo automatica sul suo smartphone. Questa chiamata di controllo proviene da un numero svizzero e quindi, a seconda del contratto con il suo operatore di telefonia mobile, può generare costi di roaming.