Rega – Guardia aerea svizzera di soccorso

Il Canton San Gallo e la Rega rafforzano la collaborazione

Il Dipartimento della sanità del Canton San Gallo e la Rega rafforzano la loro pluriennale collaborazione nel settore del salvataggio aereo e della medicina d'urgenza pre-ospedaliera. L'obiettivo dell'accordo stipulato è quello di fornire alla popolazione i mezzi di soccorso aereo per le emergenze in tutto il Cantone e, di conseguenza, copre tutte le missioni di soccorso aereo e tutti i voli di trasferimento urgenti da e per gli ospedali cantonali in tutto il Cantone.

L'accordo di prestazione a lungo termine definisce ciò che è già stato praticato con successo per decenni nell'ambito della cooperazione esistente: la Rega gestisce una base operativa d'elicottero nel Canton San Gallo, garantendo così il soccorso aereo nel Cantone 24 ore su 24, 365 giorni all'anno. L'accordo prevede inoltre che tutti i mezzi di soccorso aereo del Cantone siano coordinati dalla centrale operativa della Rega, in modo da garantire sempre l'intervento del mezzo di soccorso aereo più vicino e migliore. Per il Canton San Gallo questo accordo non implica alcun costo: la Rega fornisce le sue prestazioni nell'ambito del suo mandato di fondazione. Heidi Hanselmann, presidente del governo cantonale e capo del Dipartimento della sanità del Canton San Gallo, ne è convinta: «Con questo accordo di prestazione continuiamo a garantire che la nostra popolazione possa contare su un servizio di soccorso aereo pragmatico, di alta qualità, sicuro dal punto di vista operativo ed efficiente dal punto di vista economico».

La Rega saldamente ancorata nel Canton San Gallo

Il Canton San Gallo e la Rega possono vantare una lunga storia comune: nel 1981 la Rega ha stazionato un proprio elicottero sul tetto dell'ospedale pediatrico (Kinderspital) di San Gallo e successivamente, nel 1984 è stata costruita l'elibase a Winkeln (vicino a Gossau), tutt'ora operativa. Nel Canton San Gallo, gli elicotteri di salvataggio effettuano circa 2'900 voli di soccorso aereo all'anno e trasportano quasi 1'000 pazienti all'ospedale cantonale di San Gallo per un ulteriore trattamento a seguito di un'emergenza. Anche la Rega gode di un grande sostegno da parte della popolazione: oltre 230'000 persone, ossia quasi la metà della popolazione del Canton San Gallo, sostengono la Rega con il loro tesseramento annuale.