Cambiare la dimensione del font

Ricerca

Rega – Guardia aerea svizzera di soccorso
herobild

«E d’un tratto ho perso il controllo»

Quando la cosa si fa seria: Ascoltate la storia Rega di Michael Ostertag, 15.

 

Doveva essere una corsa divertente con un go-kart fuori pista, giù per una discesa. Ma, improvvisamente Michael Ostertag perse il controllo del veicolo. Pochi secondi ed ecco l’incidente: il go-kart del ragazzo collide con un palo di sicurezza e Michael si ferisce gravemente. Per fortuna, la Rega arriva prontamente sul posto e porta il giovane nell’ospedale più vicino.

Ogni anno, la Rega porta il rapido soccorso aereo medicalizzato a un gran numero di bambini e giovani. Quelli minorenni, fino al compimento dei 18 anni sono inclusi nella tessera di famiglia, indipendentemente dal numero di bambini e dallo stato civile dei genitori. Per le famiglie monoparentali c’è l’apposita tessera.

 

La base del nostro aiuto è la vostra solidarietà.

Ovunque e sempre: la Rega è sul posto con la medicina d’urgenza. Anche per voi. Ogni anno la Rega soccorre circa 9000 persone con i suoi elicotteri di salvataggio e con i jet ambulanza riporta in patria oltre 1200 pazienti dall’estero.

Ma chi paga gli equipaggi di soccorso e gli aeromobili, pronti giorno e notte per le emergenze? Non sono né la Confederazione né i cantoni, bensì le sostenitrici e i sostenitori a garantire con le loro quote la disponibilità della Rega. Contribuite anche voi affinché ogni anno possiamo salvare innumerevoli vite. Se mai fosse il caso, anche la vostra. Grazie di cuore per il vostro sostegno.

Diventate sostenitori ora